venerdì 20 novembre 2015

i cagnolini di Sad Dog intervistati da Il Momento di Scrivere

Ricevere un messaggio in cui viene chiesto se si è disponibili per un'intervista è una bella iniezione di autostima per l'ego, soprattutto quando l'argomento riguarda un progetto, come Sad Dog, in cui si stanno investendo molte energie e aspettative, quindi  potete tutti immaginere la mia felicità quando Giuseppe Monea, fondatore e responsabile del blog "il Momento di Scrivere" mi ha chiesto se volevo rispondere alle sue domande in merito al progetto Sad Dog. Ovviamente ho risposto subito di sì, e coinvolto anche i miei tre "compagni di branco" che hanno accettato con altrettanto entusiasmo.

L'intervista è stata una buona occasione per approfondire - a noi stessi prima ancore che al pubblico - le motivazioni che hanno portato alla nascita di Sad Dog e per ribadire un'altra volta l'impegno e l'entusiasmo che tutti noi stiamo mettendo in questo progetto.
Parlare di Sad Dog, dell'editoria, delle nostre aspettative future è stato molto divertente e ci reso fieri di quello che abbiamo cotruito finora, seppur appena nato; perciò è con nuovo vigore ed entusiasmo che andiamo avanti, sperando che altri siano interessati alla nostra piccola creatura.
Zelda, la cagnolina mascotte di Sad Dog seduta a terra con un bambino
Giuseppe de "Il Momento di Scrivere" intervista Sad Dog
Ah, dimenticavo, potete leggere l'intervista nella sezione "dicono di noi" del blog